Invecchiamento con la spina bifida e lidrocefalo

Il 1° ottobre, in occasione della Giornata Internazionale delle Nazioni Unite per gli Anziani, IF lancia il suo Rapporto "Invecchiamento con la spina bifida e l'idrocefalo - Un'analisi descrittiva"* per evidenziare i diritti e i bisogni degli adulti con spina bifida e idrocefalo (SBI) in Europa.

Il rapporto è stato reso possibile grazie ai finanziamenti ricevuti attraverso la Commissione Europea. Sebbene il numero di persone anziane che vivono con l'SBI sia in aumento, sappiamo molto poco dell'invecchiamento con l'SBI e del suo impatto sulla salute e sul benessere delle persone.

La relazione contiene una serie di raccomandazioni volte a prevenire o a ridurre al minimo gli effetti negativi dell’invecchiamento e a contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone che invecchiano con SBI.

Questo rapporto approfondisce il precedente studio di IF volto ad evidenziare i diritti e le esigenze degli adulti affetti da spina bifida e idrocefalo (SBI) in Europa, iniziato nel 2012. La pubblicazione è anche legata all’inizio della Decade dell’invecchiamento in salute (2020-2030), approvata dalla 73a Assemblea dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nell’agosto di quest’anno.

*la relazione è ora online in lingua inglese, ma a breve sarà disponibile la versione in italiano