Seguici su 
Le associazioni sul territorio
IN PRIMO PIANO     » L'esperto risponde     » Area Giovani     » Area Soci     » News     » Fotogallery     » Video

DISTURBI VISIVI

I soggetti affetti da Spina Bifida presentano numerosi problemi oculari e oculo-motori

associati alla malattia. Tali problemi sono tuttavia suscettibili di trattamento e di riabilitazione. La sorveglianza oftalmologica riveste una notevole importanza specie per l’autonomia dei pazienti. Le valutazioni periodiche dalla nascita o dalla diagnosi di Spina Bifida, consentono di affrontare i problemi visivi via via insorgenti.

 

I più frequenti problemi visivi di cui sono affetti i pazienti con Spina Bifida sono:

  • Difetti refrattivi, ossia i difetti di focalizzazione delle immagini, più frequenti rispetto alla media della popolazione generale
  •  Anomalie oculomotorie, tra cui la mobilità oculare estrinseca e le anomalie binoculari
  • Strabismo, che nella Spina Bifida ha un’incidenza elevata rispetto alla popolazione pediatrica generale. Lo strabismo più frequente è quello di tipo convergente (esotropia)
  • Nistagmo, dal greco nystagmós ossia sonnolenza: si riferisce a movimenti oscillatori, ritmici e involontari dei globi oculari. In alcuni casi nei soggetti affetti da nistagmo si manifestano anche sintomi secondari quali: vertigini, nausea, cefalea, irritabilità
  • Ipofunzione del muscolo retto laterale
  • Acuità visiva o visus, una delle abilità visive principali del sistema visivo: si riferisce alla capacità dell'occhio di risolvere e percepire dettagli fini di un oggetto
  • Sindrome di Parianaud, la cui caratteristica principale è la paralisi dello sguardo verso l'alto e, in caso di lesioni bilaterali, verso il basso, il nistagmo e la mancanza di convergenza
  • Papilledema, un rigonfiamento delle fibre gangliari originato dall'aumento della pressione endocranica
  • Atrofia ottica, come possibile conseguenza della compressione del nervo ottico
  • Alterazione del campo visivo
  • Ipovisione e disturbi visivi di origine centrale (CVI)
  • Disturbi della percezione